Sei nella pagina Localizzazione e organizzazione

Selettore lingua



Localizzazione e organizzazione

Materia Posizione
Filologia classica Palazzo dell'Orologio  II piano
Storia antica Palazzo dell'Orologio  II piano (la sezione 930 A - 931.1 G è temporaneamente collocata al I piano lato destro, ex Linguistica, del Palazzo dell'Orologio)
Archeologia e storia dell'arte antica Palazzo dell'Orologio  III piano lato destro (la sezione 920 A - 920.5 Z è temporaneamente collocata al I piano lato destro, ex Linguistica, del Palazzo dell'Orologio)
Fondo Momigliano Palazzo dell'Orologio  III piano lato sinistro
Lingue e letterature orientali antiche Palazzo del Capitano, compatti pianoterra (localizzazione provvisoria)
Periodici Palazzo della Carovana
Risorse elettroniche (Banche dati, CD-ROM in rete, Periodici elettronici) Sono consultabili dai PC disponibili in Biblioteca e all'interno della Scuola (studi, collegi, aule) a partire dalle pagine dedicate oppure direttamente dal record catalografico
Materiale non in libero accesso Alcune tipologie di materiale, non in libero accesso, devono essere richieste al personale. In particolare si segnalano le collocazioni: CD-ROM, CD-R, Mcf (Microfilm), M.Fiche (Microfiche), Rari. Per le modalità , vedi Orari e servizi.

La maggior parte del patrimonio librario è disposto a scaffale aperto e liberamente accessibile agli utenti, secondo uno schema di classificazione decimale elaborato all'interno della biblioteca.

Le enciclopedie e le bibliografie di carattere generale sono collocate nella classe 800, mentre quelle specializzate si trovano nelle classi più specifiche (per esempio: 920 per archeologia, 930 per storia, 935 per religione e mitologia). Lessici e vocabolari sono in 826 (greco) e 836 (latino); i vocabolari di latino medievale sono in 844.3.

Le edizioni degli autori sono classificate nelle seguenti classi: 833 autori greci, 843 autori latini; 834 autori bizantini; 844 autori latini medievali e umanistici. Sono compresi in queste classi anche storici, filosofi, retori, scienziati antichi.

Per la collocazione dei libri a scaffale, l'indice di classificazione è seguito dall'indicazione dell'autore o curatore espresso dalla lettera iniziale del nome più 2 o 3 cifre: in questo modo le opere su di uno stesso argomento si trovano tutte riunite assieme e sullo scaffale sono disposte in ordine alfabetico per autore: per esempio, 832.1 = letteratura greca, poesia; 832.1 G242 = studio sulla poesia greca di Daniel H. Garrison; 832.1 G338 = studio sulla poesia greca di Bruno Gentili.

Sono organizzati così anche i testi degli autori classici, collocati nelle rispettive classi in ordine alfabetico secondo la forma latina del nome: 833 A532 = Anacreon, 833 A536 = Anaxagoras. Per alcuni grandi autori si è operata una ripartizione in singole opere, indicata da numeri arabi: 833 H766 = opera completa di Omero, 833 H766.1 = Iliade, 833 H766.2 = Odissea.

Le edizioni dei testi sono state poi raggruppate nelle seguenti suddivisioni:

Indice Suddivisione
I solo testo
II testo e commento
III testo e traduzione
IV concordanze e indici
V scoli antichi
VI commenti moderni
VII solo traduzione
VIII riproduzione di codici
VIIII bibliografie

I testi degli autori sono seguiti dagli studi critici su di essi (per esempio, 833 H766 B319 studio di Basset su Omero) in modo da trovare di seguito a scaffale le opere di un autore e gli studi su di lui.

[pagina creata: 14-07-2004 - ultima modifica: 19-09-2017]