Sei nella pagina Letteratura

Selettore lingua



Letteratura

La collezione di letteratura  è attualmente situata nelle sale del  secondo piano del Palazzo del Capitano, dove  è collocata la parte generale e la letteratura italiana e si estende  al terzo piano con  le lingue e le letterature romanze e le letterature straniere. Contengono importanti  risorse specialistiche per gli studi letterari, in molti casi complementari rispetto a quelle presenti nella collezione generale, anche le biblioteche private pervenute in tempi diversi alla Scuola Normale attraverso studiosi quali Alessandro Torri, Francesco Flamini, Michele Barbi Vittore Branca,  Glauco e Marthe Natoli, Remo Ceserani, Sebastiano Timpanaro, Arnaldo Momigliano, Anna Barocchi Nencioni, Gianvito Resta conservate unitariamente come fondi speciali sia nella sede di Palazzo del Capitano che di Palazzo dell’Orologio, oltre a  quelle di Paul Oskar Kristeller,  Piero Cudini, Delio Cantimori, Antonio Russi, Mario Fubini, Guido Bonifazi, Cesare Luporini e Bianca Gallinaro, Arturo Moni, Giuseppe Vidossi, Vittorio Santoli, Emilio Peruzzi rifuse in tempi diversi nella collezione di letteratura, ma ben distinguibili anche a scaffale, quanto a provenienza, da cartellini che identificano il fondo con il nome del soggetto produttore e timbri attestanti la provenienza nei volumi, dati poi presenti anche nelle schede catalografiche.

Il nucleo principale del settore di Letteratura è costituito da una sezione di “Teoria della letteratura e della critica letteraria”, a cui seguono le sottosezioni riguardanti aspetti teorici generali della prosa, della poesia e della critica tematica. Seguono poi le sezioni relative alle “Letterature universali e comparate”, nelle loro varie partizioni disciplinari e di area, nonché una piccola ma significativa sezione di “Letteratura infantile didattica”. A seguire la specifica sezione di "Letteratura italiana", offre i principali repertori e strumenti di consultazione utili agli studiosi della disciplina: bibliografie, manuali, anche di stilistica e metrica, storie letterarie nazionali e regionali, cui segue una sezione di teatro e le antologie di vario genere, comprese quelle relative a riviste letterarie.

Al centro della collezione di Letteratura italiana  sono gli  autori della letteratura italiana collocati e classificati alfabeticamente e  al loro interno suddivisi secondo uno schema che vede in primo ordine i testi, le opere degli autori nelle loro varie edizioni, comprese, in molti casi, quelle critiche e quelle “nazionali” (letteratura primaria), ivi comprese bibliografie, biografie, atti di convegni, traduzioni etc. e, di seguito alla precedente, quella dei commenti testuali e degli studi critici dedicativi (letteratura secondaria).  Un’ultima parte raggruppa i saggi generali di letteratura italiana, nonché una sezione dedicata alla storia della critica letteraria italiana e alla letteratura secondaria sui critici e sugli studiosi italiani della disciplina. La forte impronta filologica del settore è ben rappresentata dalla collezione di testi generali inerenti la filologia le letterature romanze e le letterature straniere.

È disponibile inoltre, nella Sezione Periodici, una ricca e aggiornata collezione di riviste di letteratura e un repertorio di risorse Internet per la letteratura

[pagina creata: 13-07-2004 - ultima modifica: 11-03-2022]