Sei nella pagina Il fondo Remo Ceserani

Selettore lingua



Il fondo Remo Ceserani

Nel luglio 2017, la moglie Anita Piemonti Ceserani e le figlie Giovanna e Teresa, dando seguito alle volontà testamentarie dell’accademico e studioso di letteratura italiana e straniera Remo Ceserani (Soresina, 22 novembre 1933 – Viareggio, 31 ottobre 2016), donano alla Scuola normale superiore parte della biblioteca dell’illustre docente, consistente in circa quattromila volumi, affinché tali libri, raccolti durante la lunga carriera di studioso e l’attività di insegnamento in prestigiose università italiane e straniere, siano messi a disposizione degli studiosi della Scuola normale superiore e di tutti gli interessati nella Biblioteca della Scuola. Per decisione dello stesso studioso la parte restante è stata destinata alla biblioteca comunale di Soresina.

Il fondo librario, di alto valore pedagogico, attiene principalmente alla teoria della letteratura, alla storia della critica letteraria e alla storia delle letterature moderne, fra cui è di particolare rilievo un cospicuo fondo specialistico in lingua inglese e rispecchia pienamente gli interessi di studio e di ricerca di uno dei maggiori studiosi di letterature comparate e di teoria della letteratura, che alla fine degli anni Settanta ha rivoluzionato l’insegnamento della letteratura nelle scuole superiori con il manuale in dieci volumi, scritto insieme a insieme a Lidia De Federicis, Il materiale e l’immaginario.

La biblioteca di Ceserani, di cui è in corso la catalogazione, è liberamente accessibile e consultabile, quanto alla parte già catalogata, presso la sede di Palazzo del Capitano.

[pagina creata: 22-05-2019 - ultima modifica: 02-07-2020]