Sei nella pagina Il fondo Francesco Flamini

Selettore lingua



Il fondo Francesco Flamini

Il fondo bibliografico Flamini è costituito da circa 3450 monografie e 1950 pubblicazioni miscellanee rilegate in volumi; una cinquantina di opere sono edizioni sei-settecentesche. Francesco Flamini (1868-1922) si era formato a Pisa al metodo storico-filologico della scuola di Alessandro D'Ancona, laureandosi con una tesi su La lirica toscana del Rinascimento anteriore ai tempi del Magnifico. È stato docente di letteratura italiana all'Università di Padova dal 1895 e dal 1908 in quella di Pisa.

I suoi interessi di studioso, che si riflettono nella composizione del Fondo, si sono rivolti alla poesia italiana delle origini, a Dante, alla letteratura del Cinquecento, e agli studi di letteratura comparata dei quali Flamini è stato uno dei primi cultori in Italia. Le monografie e le miscellanee sono collocate presso il Settore di Letteratura al quarto piano del Palazzo della Gherardesca, sui ballatoi 1 e 2. Le edizioni anteriori al 1800 sono collocate al Palazzo del Capitano, nel settore dei libri rari e di pregio. Il materiale del fondo Flamini è disponibile per la consultazione ma è escluso dal prestito.

[pagina creata: 14-07-2004 - ultima modifica: 26-11-2012]