Sei nella pagina I Libri della Scienza: la Biblioteca della Scuola Normale collabora al progetto VIS

Selettore lingua



I Libri della Scienza: la Biblioteca della Scuola Normale collabora al progetto VIS

di Arianna Andrei
Nell’ambito delle conferenze pubbliche del progetto Virtual Immersions in Science (VIS), rivolte alla cittadinanza e dedicate alla Fisica delle particelle, Cosmologia, Chimica, Bioscienze ed Archeologia, che si terranno ogni secondo mercoledì del mese in Sala degli Stemmi alle ore 18 (nei giorni 12 marzo, 9 aprile, 14 maggio, 11 giugno e 17 settembre), la Biblioteca della Scuola Normale propone, in orario serale (ore 19.15-19.45), brevi  percorsi didattici a tema, che si terranno nella sede del Palazzo del Capitano, in Piazza del Castelletto.

Nella bella cornice della Sala Giancarlo Wick, intitolata al fisico teorico che collaborò anche con Enrico Fermi, e  frutto di un sapiente restauro che coniuga elementi architettonici medievali ad uno stile moderno, verranno presentate alcune edizioni scientifiche di pregio, con accenni alla ricca collezione di risorse elettroniche a carattere disciplinare, accessibili dal sito della Biblioteca, ed alle loro modalità di ricerca.

L’iniziativa è frutto di un lavoro interdisciplinare nell’ambito del progetto VIS e prevede la partecipazione di alcuni/e bibliotecari/e e perfezionandi/e della Scuola, che guideranno il pubblico.

Contribuendo allo scopo di far conoscere le attività di ricerca della Scuola Normale ad un pubblico di non specialisti, la Biblioteca collabora con un’iniziativa divulgativa, che mostra come i libri scientifici del passato possano diventare una piacevole occasione per raccontare l’evoluzione della cultura tecnico-scientifica, e l’originalità di idee ed intuizioni che caratterizza ogni processo creativo.

Saranno esposte alcune opere di scienziati che furono allievi o docenti della Scuola, e di studiosi che hanno contribuito allo sviluppo della ricerca scientifica e alla storia culturale della città di Pisa, mostrando al contempo, con brevi esempi, l’uso di risorse elettroniche come banche dati e periodici on-line, per le quali la Biblioteca della Normale rappresenta un punto di riferimento per la città e per la comunità scientifica nazionale ed internazionale, data l’ampiezza delle sue collezioni cartacee e digitali.

[pagina creata: 06-03-2014 - ultima modifica: 04-09-2014]