Sei nella pagina Libro antico

Selettore lingua



Libro antico

a cura di Barbara Allegranti e Arianna Andrei - Biblioteca SNS

Questa rassegna di risorse elettroniche, che non ha carattere esaustivo ed è suscettibile di ampliamenti ed approfondimenti, ha lo scopo di fornire un ausilio alla catalogazione del libro antico, accanto all'uso dei tradizionali repertori cartacei, che rimangono comunque indispensabili   per il controllo bibliografico. Offre inoltre all'utente un repertorio di cataloghi online italiani, europei e statunitensi  contenenti la descrizione di edizioni antiche, dagli albori della stampa al XIX sec.
La selezione delle risorse elettroniche è frutto dell'esperienza di catalogazione maturata presso la Biblioteca della Scuola Normale Superiore e tiene conto di alcuni criteri consolidati per la loro valutazione, quali l’autorevolezza e la stabilità.
La breve presentazione dei contenuti si basa principalmente su notizie tratte dalle risorse stesse, di cui sono stati indicati gli autori o curatori (persone e/o enti) quando presenti.

Nella sezione Strumenti sono raccolti materiali utili ad un approfondimento teorico per la catalogazione del libro antico, ma anche di immediata consultazione, come standard, manuali, dizionari, repertori di toponimi in latino e di marche tipografiche editoriali.
L’ampia sezione Cataloghi italiani segnala i cataloghi a copertura nazionale, regionale e provinciale e quelli di singole istituzioni che possiedono significative raccolte antiche.
La sezione Cataloghi stranieri offre una panoramica che privilegia il contesto europeo, indicando i principali cataloghi collettivi e di biblioteche nazionali, ed alcuni fra i più importanti cataloghi statunitensi.
Nella sezione Edizioni antiche digitalizzate si dà notizia dei più importanti progetti di riproduzione in formato digitale di edizioni antiche, realizzati o in corso di  realizzazione in Italia.
La sezione Cataloghi e digitalizzazioni di manoscritti intende offrire una panoramica dei  più autorevoli progetti di catalogazione e riproduzione digitale di manoscritti, realizzati o in corso di realizzazione in Italia.

Sono state indicate, a grandi linee, le biblioteche che partecipano ai progetti di catalogazione collettiva, il tipo di materiale antico presente nei cataloghi, con attenzione anche ai criteri di ricerca offerti all’utente (ad es. per tipografi editori o possessori) e le collezioni antiche possedute dalle singole istituzioni.
La qualità e completezza dei record catalografici (ad es. controllo di autorità per autori e tipografi editori, presenza dell'impronta e della formula della collazione) spesso è eterogenea, anche all'interno di uno stesso catalogo: le fonti elettroniche, come quelle cartacee, richiedono quindi una consultazione critica.

[pagina creata: 04-05-2004 - ultima modifica: 18-09-2013]