Sei nella pagina Storia e didattica della scienza

Selettore lingua



Storia e didattica della scienza

A cura di Elia De Pasquale e Arianna Andrei
con la collaborazione di Catia Argirò

Questa rassegna di risorse elettroniche, che non ha carattere esaustivo ed è suscettibile di aggiornamenti ed ampliamenti,  ha lo scopo di selezionare alcuni siti di Accademie, istituzioni e società scientifiche italiane, che includono fra le proprie finalità, principali o complementari, la storia e didattica della scienza.
La selezione delle risorse tiene conto di alcuni criteri consolidati per la loro valutazione, quali l’autorevolezza dei contenuti, la stabilità dei siti, e il loro aggiornamento.

Una sezione è dedicata ai Musei e Centri della Scienza italiani, che negli ultimi decenni si sono moltiplicati, ampliando e valorizzando l’offerta didattica rivolta al grande pubblico ed alle scuole, e promuovendo la conoscenza scientifica con progetti e percorsi divulgativi, anche di carattere ludico e multimediale.

Nella sezione Collezioni digitali e Repertori si segnalano alcuni esempi di siti significativi e di repertori che offrono l’accesso a risorse full text, come edizioni scientifiche antiche e moderne,  pubblicazioni periodiche, ed altre tipologie di materiali, e che afferiscono a progetti per la condivisione di raccolte digitali, anche in cooperazione fra più istituzioni.

La sezione Donne di Scienza, testimonia un filone di ricerca, in vigore da alcuni decenni nell’ambito degli studi di genere, che ha conosciuto anche in Italia l’avvio di progetti significativi, con attenzione alla divulgazione e all’offerta di risorse digitali  in libero accesso.

Ha contiguità tematica con i contenuti di questa selezione la breve presentazione della Sala di storia della Scienza Clifford Truesdell, della Biblioteca della Scuola Normale, ubicata nella sede del Palazzo del Capitano, dov’è conservata la biblioteca del fisico matematico di Baltimora, che ha contribuito, con nuovi approcci metodologici, allo sviluppo delle ricerche storico - scientifiche; collocata accanto ad essa una raccolta di classici della matematica e della fisica documenta le opere di riferimento su cui si è formata la Scuola Matematica Pisana, e testimonia le basi teoriche dell’insegnamento delle scienze alla Scuola Normale, dall’Ottocento ad oggi.

[pagina creata: 04-05-2004 - ultima modifica: 15-11-2016]