Pubblicare ad Accesso aperto con i contratti trasformativi

 

Per dubbi e chiarimenti sui contratti, scrivi a trasformativi@sns.it

Maggiori informazioni su come pubblicare ad accesso aperto alla SNS.

Vai all'elenco dei contratti trasformativi.

 

I contratti trasformativi, gestiti dalla Biblioteca, sono formule contrattuali di vario tipo sottoscritte tra le istituzioni (spesso associate in consorzi) e gli editori scientifici internazionali. Hanno come finalità principale il progressivo passaggio da un modello di business tradizionale basato solo sugli abbonamenti per leggere a un altro che si occupa di sostenere la pubblicazione di articoli ad accesso aperto.

La Scuola, aderendo progressivamente a questi contratti nell’ambito delle negoziazioni condotte dal Gruppo CARE-CRUI con gli editori accademici, non pagherà più solo per accedere ai contenuti, ma anche per consentire ai ricercatori affiliati (per l’esattezza ai corresponding authors) di pubblicare i propri lavori ad accesso aperto nelle riviste "ibride" (riviste in abbonamento in cui solo alcuni degli articoli sono ad accesso aperto) e, per alcuni editori, anche in quelle gold open access (completamente in accesso aperto) rendendoli così disponibili a tutti e definitivamente.

I costi di pubblicazione (APC - Article Processing Charge) saranno integralmente imputati alla quota di adesione contrattuale e quindi non sono previsti costi aggiuntivi a carico dei singoli autori.

Non è prevista una distribuzione precostituita delle APC per pubblicare ad accesso aperto tra le istituzioni aderenti, le quote si consumano progressivamente fino a esaurimento del numero disponibile a livello nazionale.

Possono pubblicare ad accesso aperto, nell’ambito dei contratti trasformativi sottoscritti, tutti i ricercatori della Scuola (docenti, ricercatori, assegnisti di ricerca, PhD, ecc.) che siano corresponding authors degli articoli proposti per la pubblicazione e che siano legati alla Scuola da un rapporto formale.

Il corresponding author è l’autore che si incarica di sottoporre l’articolo e seguire tutto l’iter della pubblicazione, autorizzato ad agire come punto di contatto con l’editore per conto di tutti gli eventuali coautori.

Agli articoli pubblicati ad accesso aperto in genere è applicata la licenza Creative Commons CC-BY (a eccezione di alcuni singoli titoli che prevedono una licenza CC BY NC), e il copyright rimane all’autore.

Nel caso in cui un autore desideri pubblicare su una rivista ibrida non compresa in un contratto trasformativo, si suggerisce di non pagare eventuali APC richieste dall’editore ma di autoarchiviare la versione consentita del proprio lavoro in un archivio istituzionale o disciplinare ad accesso aperto, verificando la politica dell’editore relativa all’accesso aperto nel database SHERPA/RoMEO o contattando il Servizio Valutazione della ricerca e Open Science.

Il flusso di lavoro previsto dai vari editori per il corresponding author per la pubblicazione ad accesso aperto presenta alcune caratteristiche comuni.

Affiliazione: il meccanismo di affiliazione del corresponding author con la propria istituzione scatta all’interno della piattaforma predisposta dall’editore per la gestione del processo di sottomissione, revisione e accettazione degli articoli attraverso l’inserimento della Scuola e dell’indirizzo email istituzionale nel proprio profilo (@sns.it).

Adesione all’accordo: una volta terminata la fase di peer review, l’editore avvisa il corresponding author che è attivo un accordo con la Scuola grazie al quale è possibile pubblicare l’articolo ad accesso aperto senza sostenere alcun costo aggiuntivo ed è quindi invitato a scegliere se aderire o no alla proposta.

Scelta della licenza: in caso di adesione, il corresponding author, attraverso la piattaforma appositamente predisposta dall’editore, è guidato nella scelta della licenza che sarà applicata alla pubblicazione ad accesso aperto del suo articolo, in genere una licenza CC BY.

Validazione dell’articolo: l'editore, attraverso la CRUI o grazie alle notifiche automatiche della propria piattaforma, indirizza agli approval managers della Scuola (i referenti tecnici della biblioteca che gestiscono il contratto) una richiesta di conferma e di validazione dell'affiliazione per poter procedere alla pubblicazione dell'articolo.

Pubblicazione dell’articolo: l’editore indirizza al corresponding author una conferma della pubblicazione ad accesso aperto dell’articolo.

 

Gli editori con cui, a oggi, sono attivi contratti di tipo trasformativo sono:   

American Chemical Society (ACS)
Cambridge University Press (CUP)
De Gruyter
Institute of Physics (IOP)
Springer Nature
Wiley